*Islamici assaltano polizia a frontiera ungherese, si fanno scudo con bambini*

Condividi!

Molti dei clandestini che avevano sfondato le linee della polizia magiara a protezione delle zone del confine tra Serbia e Ungheria ancora non coperte dal muro, sono stati bloccati dagli agenti mentre altri sono riusciti a fuggire tra i cavalcavia dell’autostrada.

C_4_articolo_2132295__ImageGallery__imageGalleryItem_1_image

C_4_articolo_2132295__ImageGallery__imageGalleryItem_3_image

C_4_articolo_2132295__ImageGallery__imageGalleryItem_6_image

C_4_articolo_2132299_upiImagepp

Agiscono così: centinaia di uomini per gruppo, ognuno con un bambino in testa. Per i media di distrazione di massa.

I fermati sono stati condotti verso un luogo di detenzione nel quale si rifiutano di entrare. Comandano loro. Ma questa è l’Ungheria, non Renzieland.




Lascia un commento