Ungheria a Merkel: “Vuoi i profughi? Eccoli”, e spedisce bus

Condividi!

La Germania li voleva, e così l’Ungheria ha deciso di ‘accontentare’ la Merkel e i fanatici dell’accoglienza che criticano i ‘modi’ di Orban: il governo ungherese ha annunciato che metterà a disposizione degli autobus per portare le centinaia di islamici in marcia in autostrada al confine con l’Austria. Così saranno risorse per loro, visto che le vogliono.

Budapest ha fatto sapere che invierà i mezzi perché la sicurezza della rete autostradale ungherese non può essere messa a rischio da clandestini che potrebbero assalire gli automobilisti.

A fare l’annuncio in Parlamento è stato Janos Lazar, capo dello staff del premier ungherese Viktor Orban. Lazar ha riferito tra l’altro di aver chiesto all’Austria di chiarire la sua posizione sui clandestini, senza tuttavia ricevere risposta.

“La crisi dei clandestini sta scuotendo l’Ungheria”, ha detto, puntando nuovamente il dito contro “le comunicazioni contraddittorie” del governo tedesco e l’incapacità dell’Unione europea nell’affrontare la situazione.

I tedeschi si liberino della Merkel, è come l’ultimo Honecker.




Lascia un commento