Coniugi sgozzati: “Facevano entrare in casa profughi, li sfamavano”

Condividi!

Agghiacciante. Pare che Vincenzo Solano e Mercedes Ibanez siano state ennesime vittime della propaganda buonista: “facevano molta beneficenza e regalavano volentieri un soldino ai ragazzi immigrati del Cara di Mineo, appostati ogni mattina fuori dal supermercato «Famila» di via Palermo, che sta proprio attaccato a casa loro”.

“A volte addirittura – rivelano i paesani uscendo dalla camera ardente in municipio – si facevano accompagnare fin dentro casa col carrello della spesa e offrivano loro i frutti del giardino…”.

Ecco. Li facevano entrare. Li sfamavano e regalavano soldi: s li hanno uccisi.

La propaganda li aveva convinti che ‘siamo tutti uguali’, Bergoglio aveva detto loro di ‘aprire le porte’: loro lo hanno fatto, e sono stati uccisi.

Bersaglio facile: una coppia di pecorelle da sgozzare.




Lascia un commento