Sito inventava notizie e poi citava Vox come fonte

Condividi!

Il Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni “Sicilia Orientale” ha denunciato in stato di libertà, per istigazione alla discriminazione razziale, un giovane di 20 anni, studente, residente in provincia di Caltanissetta, incensurato.

Il giovane gestiva un sito in cui venivano inserite notizie false di atti criminali compiuti da extracomunitari nei confronti di cittadini italiani. Le notizie, successivamente, circolavano on-line, su vari blog e profili di social network.

Il giovane ha dichiarato che lo scopo di tale attività era quello di attirare l’attenzione degli utenti sul sito guadagnando, con i banner pubblicitari, dagli ingressi degli utenti.

E, aggiungiamo noi, denigrare e rendere quindi non credibile, anche chi diffonde vere notizie sui crimini degli immigrati.

Il sito in questione è quello che Vox aveva già segnalato in questo notizia falsa, condivisa da mezzo milione di scemi. A volte prendeva anche nostri articoli li distorceva: voi capite il perché.

Con tutti i crimini veri che commettono, non c’è alcuna necessità di inventarseli. Ma il motivo è ‘creare la impressione che tutti i crimini degli immigrati siano inventati’: un sottile e ingegnoso piano d’azione.

Questo detto, è demenziale denunciare qualcuno per ‘istigazione alla discriminazione razziale’, quando l’intento del personaggio era opposto: fare soldi e mistificare il lavoro altrui.

C’è un solo sito a cui fare riferimento per i crimini degli immigrati, che raccoglie con precisione le notizie dai veri mezzi di informazione: tuttiicriminidegliimmigrati.com

Se la notizia non è lì, quasi certamente è falsa.




Lascia un commento