Al Jazeera cancella termine ‘migranti’: “E’ razzista”

Vox
Condividi!

La scelta della tivù: «Non saremo complici di governi e velato razzismo»

L’emittente dell’Emiro del Qatar, quell’al Jazeera in odore di terrorismo islamico, ha deciso di non usare più la parola migranti. Perché è ‘razzista’.

Con un demenziale articolo firmato da tal Milos Bicanski, l’edizione inglese della tivù islamica ha spiegato che ritiene il termine migranti non più «adeguato allo scopo di descrivere l’orrore che si dispiega nel Mediterraneo».

Vox

Una parola in qualche modo logorata dall’uso che ne fanno i giornalisti e i governi, consumata dal dibattito pubblico ma anche imprecisa.

Infatti, è più adatto il termine ‘invasori’.

Il Qatar ha prima finanziato la nascita di ISIS, creando il caos siriano, poi non si prende gli immigrati siriani islamici, quelli li dobbiamo prendere noi: l’obiettivo era proprio generare emigrazione islamica verso l’Europa.