Mantova: Renzi invia 45 bengalesi e pakistani in hotel

Condividi!

Alla Virgiliana si sono insediati 45 finti profughi bengalesi e pakistani, ospiti di un hotel, il Maragò. Una sistemazione che la Prefettura ha delegato all’ennesima cooperativa sociale, la Olinda di Medole. Nel totale silenzio, e senza avvisare i residenti e l’amministrazione comunale.

Gli abitanti del quartiere Virgiliana si sono trovati davanti al fatto compiuto.

Lunedì 17 agosto nel pomeriggio il comando della polizia locale ha inviato nell’hotel una squadra di agenti per fare accertamenti sul numero di immigrati presenti, sulla loro provenienza, sui termini del contratto stipulato tra cooperativa e proprietà, e sull’idoneità della struttura.

L’unica traccia dei profughi arrivata in Comune è la relazione dell’Asl al termine della sua ispezione al Maragò. Secondo i tecnici sanitari l’hotel sarebbe autorizzato ad ospitare fino a 24 ospiti, o fino a 39 se fornito di certificato di prevenzione incendi.

Un governo illegale.




Lascia un commento