Portano detenuto in ospedale: evaso

Condividi!

ROMA – Un giovane marocchino di 20 anni detenuto per una sentenza definitiva nel carcere romano di Rebibbia è evaso ieri dopo essere stato trasferito per accertamenti all’ospedale Sandro Pertini. Ne dà notizia il segretario dell’Osapp, Leo Beneduci. Il giovane, trasferito solo due giorni fa a Roma dal carcere di Viterbo per aver aggredito un agente penitenziario, aveva lamentato un dolore alla spalla. Poverino.

Durante la visita in ospedale si è dato alla fuga.

Secondo altre fonti, il detenuto è tunisino, Salhi Gambale di 19 anni, e si trovava in prigione per numerosi reati legali allo spaccio di sostanze stupefacenti, con fine pena nel 2018 per un cumulo di pene.

Secondo le forze dell’ordine, l’uomo potrebbe verosimilmente essersi rifugiato nel basso Lazio, tra le province di Latina e Frosinone.

Chiunque abbia notizie è pregato di avvertire le autorità competenti tramite il 112 dei Carabinieri o il 113 della Polizia.




Un pensiero su “Portano detenuto in ospedale: evaso”

Lascia un commento