Quest’uomo incassa 5.400 euro al mese con i “profughi”

Condividi!

Ieri c’era un articolo su un giornale locale di Treviso, che intervistava un affarista locale del quale abbiamo già parlato, tal Calò, che ospita a casa sua – a spese nostre – alcuni finti profughi africani.

Dopo averci informati che incassa dai contribuenti 5.400 euro al mese, ma che – poverino – con tutte le spese gliene rimangono pochi (ci credete?), si lascia sfuggire qualcosa di interessante:

VERIFICA LA NOTIZIA

“tre dei nostri ospiti – spiega Calò – sono sposati con figli, tutti rimasti in Africa”.

Come? Come? Ma non fuggivano da guerre e persecuzioni? E hanno lasciato nella guerra e nella persecuzione i loro figli e le loro mogli?

E’ evidente la presa in giro. Questi sono venuti qui a gozzovigliare. E i Calò ci guadagnano. Come Caritas e PD.




Lascia un commento