Arrivano “profughi” ghanesi (!) : residenti bloccano ingresso

Condividi!

VELO D’ASTICO – Per due ore hanno bloccato l’ingresso dell’appartamento che Renzi aveva affittato per una decina di clandestini africani.

Solo l’intervento dei carabinieri, ormai trasformati loro malgrado (ribellatevi) in galoppini dell’invasione, ha consentito ai coloni africani arrivati da Valdastico di alloggiare in un’abitazione di Via Lago di Sotto.

Ad attenderli quasi un centinaio di residenti organizzati da Prima Noi-Comitato alto vicentino; Forza Nuova; Lega nord; Indipendentisti Veneti; Casa Pound.

Accompagnati dai soliti operatori lautamente pagati, delle solite famigerate associazioni di affarisi: in questo caso l’Associazione Csfo, Centro studi formazione e orientamento, di Monselice,

«Siamo qui – ha detto Alex Cioni, di Prima noi – perché siamo stati chiamati dalla gente del luogo. Se vogiono ora che ce ne andiamo, lo faremo subito. Altrimenti, questa è sola la prima delle azioni che intraprenderemo per protestare contro l’ospitalità data a chi profugo non è, dato che sono ghanesi, non siriani, mentre lo Stato non pensa ai tanti italiani in difficoltà».




Lascia un commento