Renzi senza maggioranza: governo battuto al Senato

Condividi!

Sulla Rai il governo e la maggioranza sono stati battuti al Senato in occasione delle votazioni su emendamenti della minoranza Pd, Forza Italia e Movimento 5 Stelle, che sopprimono l’articolo 4 del ddl di riforma della Rai.

L’articolo 4, ora soppresso con 121 sì e 118 no, prevede la delega al governo per la disciplina del finanziamento pubblico della Rai, ovvero il canone.
Le opposizioni tolgono al governo la delega sul canone. La maggioranza e il governo sono stati battuti per soli tre voti. Il presidente di turno, Roberto Calderoli, ha quindi sopeso l’aula.

L’emendamento è passato con 121 voti a favore e 118 contrari. Il vicepresidente del Senato Roberto Calderoli ha sospeso la seduta spiegando: “Devo valutare l’impatto e i possibili effetti”.




Lascia un commento