Fassino trasforma Comune Torino in moschea – VIDEO

Condividi!

L’ultima kyengata islamica di Fassino è avere trasformato il Comune di Torino – prima capitale d’Italia – in una moschea.

Nella Sala Matrimoni, dove è in corso il Global islamic economy summit, l’ennesima boutade sul dialogo con l’Islam, sulla moda islamica e gli investimenti nel settore, è stata allestita una piccola moschea.

Loro fanno la sala di preghiera per musulmani nel Comune di Torino e noi la chiudiamo.

Posted by Fabrizio Ricca on Martedì 28 luglio 2015

Questa mattina i consiglieri della Lega hanno rimosso tutto: “Questo è un luogo laico e istituzionale – tuona il leghista Fabrizio Rocca – non c’è una cappella, non vediamo perché ci debba essere una sala adibita al culto della religione islamica”.

Su Facebook il consigliere del Carroccio Fabrizio Ricca ha pubblicato il video che documenta il tentativo di rimuovere il tappeto messo a disposizione per pregare. “Loro fanno la sala di preghiera per musulmani nel Comune di Torino noi la chiudiamo”.

“Mi auguro che vengano perseguiti e che le istituzioni cittadine formalizzino una denuncia contro di loro”, commenta Luca Cassiani del Pd. “La città si scusa per il comportamento dei due trogloditi, che non rappresentano che se stessi”.

Loro preferiscono questi:

boiaisisscimitarra

Ora, il Comune di Torino è terra islamica. Per loro funziona così, Fassino, nella sua ignoranza terzomondista non lo sa.




Un pensiero su “Fassino trasforma Comune Torino in moschea – VIDEO”

  1. Per i sinistri la laicità delle istituzioni vale solo col Cristianesimo, con le altre confessioni – a partire dall’islam – no. Poi questo tipo di concessioni a una dottrina come l’islam vanno evitate, vista la sua avversione per la laicità.

Lascia un commento