Prolungata ‘scadenza’ centrale nucleare slovena Krso

Condividi!

Slovenia e Croazia hanno raggiunto un accordo per prolungare di venti anni, fino al 2043, la vita operativa della centrale nucleare di Krsko, nonostante i gruppi ambientalisti avessero chiesto la chiusura dell’obsoleto impianto.

La decisione è stata adottata “conside-
rando la sicurezza operativa e i risul-
tati economici” della centrale, ha di-
chiarato il Ministro per le infrastrut-
ture sloveno,Gaspersic.

Il sito,costruito nel 1983, avrebbe dovuto cessare la produzione di energia nel 2023, dopo un incidente ‘senza conseguenze’ nel 2008.

Quando potevamo, non siamo stati in grado di imporre la chiusura della centrale, come condizione all’ingresso di Slovenia prima e Croazia poi nella Ue. Ora, ci teniamo praticamente in casa una nuova Chernobyl.




Lascia un commento