Allarme Ebola a Lecco: ma era un’altra malattia

Condividi!

LECCO – E’ successo ieri, nel primo pomeriggio di lunedì, quando un nigeriano si è presentato al Pronto Soccorso dell’ospedale Manzoni con febbre alta.

Visti i sintomi e la provenienza dell’immigrato, è scattato il protocollo anti-ebola e il personale sanitario si è munito dei dispositivi protettivi per visitare in sicurezza il paziente.

L’africano è stato condotto in un locale isolato. L’allarme è rientrato non appena è stato verificato trattarsi di qualcos’altro, non specificato nel comunicato stampa.

Chissà.




2 pensieri su “Allarme Ebola a Lecco: ma era un’altra malattia”

I commenti sono chiusi.