Principi di Monaco aiutano profughi Ventimiglia: a distanza…

Condividi!

Della serie, fare il Vendola con il Kyenge degli altri, anche i principini di Montecarlo si uniscono al business di Bergoglio.

Così, l’associazione ‘Amade’ presieduta dalla principessa Carolina di Monaco scende in campo per i clandestini di Ventimiglia. Perché vuole che rimangano a Ventimiglia. Come Bergoglio e i Vescovi, anche i principini ‘amano’ i clandestini/profughi, ma li amano ‘a distanza’.

La Croce Rossa Italiana ha confermato che l’associazione sta inviando a Ponte San Ludovico materiale e psicologi che possano assistere i ‘profughi’.

E convincerli a non andare a Montecarlo. Che è pericolosamente vicino, ma ben sorvegliato.

Vi siete mai chiesti come mai non vadano lì?




Lascia un commento