Rimini: profughi in hotel, vedovo con 4 figli per strada

Condividi!

Incredibile la vicenda che ci viene segnalata dai ragazzi di Forza Nuova della provincia di Rimini

CERASOLO DI CORIANO – Mentre i media di distrazione di massa pensano ai sedicenti profughi, nel silenzio più assoluto e nell’indifferenza generale vi sono storie mai raccontate e lacrime mai asciugate di migliaia e migliaia di Italiani abbandonati.

Una di queste storie è quella del signor De Luca Vittorio, 49 anni, vedovo con 4 figli a carico e costretto a vivere in affitto in 38 mq angusti ed umidi nella piccola frazione di Cerasolo di Coriano.

Rimasto disoccupato, nonostante risulti primo in graduatoria per l’assegnazione della casa popolare, ne rimane tutt’ora privo in quanto il comune di competenza non ha nè soldi, nè alloggi disponibili. Pure l’Acer (Azienda Casa Emilia Romagna), nonostante le promesse fatte al nostro connazionale, è finito per abbandonarlo in quanto disoccupato e quindi impossibilitato a pagare un canone d’affitto seppur calmierato.

fnrimini

E così, mentre gli ultimi arrivati sulle nostre coste continuano a venire alloggiati in hotel 4 stelle, con ricariche telefoniche, paghette giornaliere, wi-fi, sigarette, e menù di tutto rispetto, ai nostri connazionali in difficoltà, quelli più forti psicologicamente, non resta altro che la strada ed una vita di stenti ed umiliazioni.

Ma questa volta sono intervenuti i militanti di Forza Nuova, impegnati, attraverso la consegna mensile di pacchi alimentari, nell’affrontare il problema dell’emergenza abitativa o, come in questo caso, nel concedere nuovamente al signor DeLuca, dopo il blocco della fornitura di gas presso il suo alloggio, il diritto a poter cucinare per sé e per i propri figli un dignitoso piatto caldo.




Un pensiero su “Rimini: profughi in hotel, vedovo con 4 figli per strada”

Lascia un commento