Padova: i papponi dichiarano guerra a Bitonci

Vox
Condividi!

PADOVA – Ventuno prostitute tra quelle multate dagli agenti della polizia Municipale, sulla base dell’ordinanza firmata dal sindaco Massimo Bitonci, che vieta l’attività di prostituzione su strada nel caso in cui, per le circostanze, le modalità e le forme con cui si svolge, offenda la pubblica decenza: hanno presentato ‘ricorso’.

Il provvedimento del sindaco prevede anche che alle prostitute venga confiscato il denaro ‘guadagnato’.

Vox

Dal 27 febbraio scorso, giorno in cui è entrato in vigore il provvedimento, le multe sono state 200: ventuno delle multate – ma molto probabilmente è il loro sfruttatore ad avere presentato ricorso a nome loro – hanno deciso di unirsi nell’opposizione alla sanzione.

Dopo quello dell’accoglienza, anche il sindacato delle puttane dichiara guerra a Bitonci.