Putin firma la legge ‘anti-Soros’

Vox
Condividi!

MOSCA – Il presidente Vladimir Putin ha firmato la legge che dà ai pubblici ministeri russi il potere di dichiarare organizzazioni straniere e internazionali “indesiderabili” e chiuderle. E’ un passo necessario per impedire ad associazioni finanziate da poteri esteri di influenzare la vita politica russa. Nota la presenza in Ucraina e altri paesi, di organizzazioni finanziate da Soros – che in Italia finanzia Onlus pro accoglienza – che hanno architettato le varie rivoluzioni colorate.

Human Rights Watch e Amnesty International hanno ovviamente condannato la misura, che mette i bastoni tra le ruote alla loro attività globalista.

La nuova legge russa consente ai procuratori di dichiarare una organizzazione indesiderabile se presenta una minaccia per l’ordine costituzionale della Russia, le sue difese o la sua sicurezza.
Le leggi approvate negli ultimi anni hanno già portato ad un aumento della pressione sulle organizzazioni non governative russe che ricevono finanziamenti esteri.

Vox

Notoriamente, dietro la parvenza di ‘attivisti per i diritti umani’, si nascondono la realtà di agenti provocatori americani.

Infatti, in una dichiarazione, il Dipartimento di Stato Usa ha detto che gli Stati Uniti sono “profondamente turbati” dalla nuova legge, definendolo “un ulteriore esempio del crescente giro di vite del governo russo per isolare il popolo russo dal mondo. ”

No, per isolarlo dalla vostra propaganda. Mica vuole fare la fine dell’Irlanda.




Un pensiero su “Putin firma la legge ‘anti-Soros’”

I commenti sono chiusi.