ISIS preparava attentato con gas velenosi contro presidente tedesco

Vox
Condividi!

Le autorità svizzere avrebbero sventato un complotto di un islamico radicale, affiliato ad ISIS, di uccidere il presidente tedesco Joachim Gauck. Lo ha svelato poche ore fa il Berliner Morgenpost

L’immigrato 27enne Osama M. è accusato dalle autorità svizzere di ‘preparazione di un attacco terroristico con esplosivi e gas velenosi, contro il presidente tedesco come obiettivo principale‘.

Osama M. stava preparando un attacco mirato al Bellevue Palace, la residenza ufficiale del presidente a Berlino. Inoltre, l’indagato aveva piani per attacchi a un ospedale militare tedesco, e un edificio appartenente al gigante farmaceutico Bayer. Gli investigatori sospettano che l’uomo possa essere a capo di una cellula terroristica in Svizzera.

Vox

Il sospetto, arrestato a marzo 2014 a Beringen, nord della Svizzera, si definiva “un ben noto e rispettato combattente” dal gruppo terroristico. Aveva contatti in Siria, Austria, Germania e Regno Unito.

Stefan Schmidt, portavoce della Procura della Repubblica federale tedesca, ha detto al Berliner Morgenpost che l’ufficio del procuratore generale tedesco è tenuto informato sul caso.

Il sospetto è attualmente sotto processo a Berna con l’accusa di terrorismo.