Idea geniale: “Perché non mettiamo i profughi in hotel?”

Condividi!

Le proteste dei giorni scorsi nel quartiere popolare di Paolina a Marino per l’arrivo di 78 clandestini camuffati da profughi non si fermano.

E allora, i politicanti stanno cercando una ‘soluzione alternativa’: piazzare gli africani da qualche altra parte. Non a casa loro, ma accanto a qualche altro cittadino.

Un’ideona è venuta al coordinatore dell’Italia dei Valori (si, esiste ancora) di Marino, Marco Comandini, che ha fatto visita a Ciampino ai sedicenti profughi: “Ieri sono stato all’ostello di Ciampino per parlare con quei ragazzi che verranno a Marino – scrive sul suo profilo Facebook – persone molto tranquille, giovani come molti italiani, dopo le chiacchiere che li dipingevano come delinquenti, da questo punto di vista lieto di sapere che non sia così”.

Sono ‘persone molto tranquille’, perché lui ci ha parlato.

“Mi chiedo allora perché non ospitarli al nostro ostello almeno per qualche tempo? perché il Comune debba cedere a qualche razzista concittadino del comitato di quartiere che tutti in questi giorni abbiamo ascoltato? L’amministrazione risponde sulla proposta ostello?”.

Ecco la struttura dove il ‘geniale’ coordinatore vuole sistemare i clandestini a spese nostre:

ostello

 

Un piccolo e grazioso hotel. Fiori, terrazzini, ambiente adatto a qualche famiglia senza casa, che invece il ‘politico’ vuole regalare a qualche clandestino africano.




Lascia un commento