Ebola: forse altri 4 casi, ‘grazie’ ad Emergency

Condividi!

Altri quattro tra medici e tecnici di laboratorio venuti a contatto, diretto o indiretto, con il virus dell’Ebola durante la degenza del 37enne infermiere e fanatico cooperante sassarese rientrato il 6 maggio dalla Sierra Leone, sono stati messi in isolamento.

Si tratta di una misura precauzionale per gli stessi operatori sanitari dei quali vengono monitorati, come per gli altri 13, i parametri fisiologici.

Sono 17 in totale, tra familiari (quelli più a rischio per essere stati molto tempo a contatto con il cooperante), medici, infermieri, tecnici e operatori del 118 che sono in isolamento dopo il ricovero del 37enne allo ‘Spallanzanì.




Lascia un commento