Case sfitte: Condomini si vedono arrivare in casa 10 ‘profughi’…

Condividi!

Era inevitabile che, una volta aperta la possibilità di affittare appartamenti alle coop che ospitano sedicenti profughi, spuntassero gli speculatori. Come la famosa 90enne di Padova, che ha affittato casa a 350 euro al giorno, ma viene salutata sui media di distrazione di massa come una ‘buona samaritana’.

A Maslianico, Como, il governo ha prima affittato un appartamento per 4 africani, poi sono diventati sempre di più. Al punto che quando i sedicenti profughi sono arrivati in un condominio di via XX Settembre – nei pressi di Pizzamiglio – erano tutti intenti a far passare brande, sacchi, pacchi e materassi dalle finestre. Tra la rabbia dei cittadini e l’appello al municipio affinché venisse trovata una soluzione.

Il primo cittadino si è detto all’oscuro di quanto stava accadendo. E ieri ha scritto una formale lettera di protesta al prefetto Bruno Corda, per chiedere cosa stesse succedendo.

Una ‘lettera di protesta’…Che sindaci…




Lascia un commento