Per il Tar non si possono sfrattare i Rom abusivi

Condividi!

MARTINSICURO (TERAMO) – I magistrati bloccano lo sfratto di una ‘famiglia’ di zingari pluricondannati per vari reati, dalla casa parcheggio del Comune di Martinsicuro: il Tar ha infatti ha accolto il ricorso dell’avvocato della famiglia e ha annullato il provvedimento con il quale l’amministrazione comunale aveva dichiarato inammissibile la richiesta di ‘sanatoria’ avanzata dal nucleo familiare per ottenere in via definitiva l’assegnazione dell’alloggio abusivo.

Il capofamiglia Italo – vedete come tentano di prendere nomi che indichino quello che non sono – sta scontando una condanna definitiva a tre anni e due mesi per cumulo di pene. Una personcina per bene.




Lascia un commento