Governo: “Giugno e Luglio ragazzi a Scuola”

Condividi!

Il ministro del Lavoro Poletti – quello delle coop di ladri – propone di tagliare le vacanze estive degli studenti. Per la gioia del settore turistico.
“Un mese di vacanza va bene, ma non c’è un obbligo di farne tre. Magari uno potrebbe essere passato a fare formazione. E’ una discussione che va affrontata”, dice Poletti.

Luglio sui banchi di scuola.

“I miei figli d’estate sono sempre andati al magazzino della frutta a spostare le casse. Sono cresciuti normali, non sono speciali”, aggiunge il ministro.
Appunto, se invece non ci fossero state le vacanze estive, non avrebbero potuto farlo.




Un pensiero su “Governo: “Giugno e Luglio ragazzi a Scuola””

Lascia un commento