Credono sia randagio: veterinari lo eliminano

Condividi!

cat

Un gattino di nome Babies è stato ucciso dai veterinari di Newtonabbey, Inghilterra, perché pensavano fosse un randagio. Come se questa fosse una ragione sufficiente.
L’animale, invece, aveva una casa e due padroncine, Kia Neeson di 10 anni, e la sorellina Tia che ora sono distrutte dal dolore.

Il gattino non aveva il microchip e non indossava un collarino quando un estraneo che lo aveva trovato lo ha consegnato ai veterinari, soffriva di insufficienza renale. Così lo hanno eliminato. La sua famiglia è arrivata al centro veterinario il giorno dopo, quando ormai era troppo tardi.

Nessun paese può ritenersi civile se fa distinzioni tra animali randagi o animali che hanno dei padroni.




Un pensiero su “Credono sia randagio: veterinari lo eliminano”

Lascia un commento