Un anno di Renzi: per ISTAT + 7mila disoccupati…

Condividi!

PER IL GOVERNO SONO ‘DATI INCORAGGIANTI’

Mercato del lavoro sostanzialmente asfittico, quello descritto da ISTAT nel comunicato odierno riferito a gennaio 2015: gli occupati sono 22 milioni 320 mila, sostanzialmente invariati rispetto a dicembre: con una variazione puramente statistica di 11mila unità. Il tasso di occupazione è pari al 55,8%.

Il numero di disoccupati, alla cifra record di 3 milioni 221 mila aumenta dello 0,2% su base annua (+7 mila). Il tasso di disoccupazione è pari al 12,6%, tornando in termini percentuali sullo stesso livello di dodici mesi prima.

Quello di Renzi è un fallimento completo: un anno di governo ha generato +7mila disoccupati. E non era facile, visto che si partiva dal record negativo del dopoguerra. Ma non ostante questo, il figlioccio di Licio ha esultato su Twitter per un ‘fantomatico aumento della occupazione’. E sempre incredibilmente, il ministro Poletti – quello delle Coop amico di Buzzi – ha definito i dati ‘incoraggianti’…




Un pensiero su “Un anno di Renzi: per ISTAT + 7mila disoccupati…”

Lascia un commento