“Dov’è mio figlio?”, ISIS: “Lo hai appena mangiato”

Condividi!

Alcune settimane fa, una donna curda, il cui figlio era stato catturato da ISIS a Mosul, si è presentata ai jihadisti islamici per cercare di ottenere la sua liberazione.

Come racconta un combattente curdo al quotidiano britannico The Sun:”Era determinata a trovare il figlio e andò alla sede di ISIS a Mosul per chiedere di vederlo.
Gli uomini ISIS le dissero di sedersi perché aveva viaggiato a lungo e si mostrarono gentili, offrendole un po’ di cibo prima di portarla ad incontrare il figlio
“.

“Portarono le tazze di tè e della carne cotta, riso e zuppa. Pensò che fossero gentili. Ma lo avevano ucciso e tagliato a pezzi, e dopo, una volta finito il pasto, quando chiese di vedere il figlio, si sono messi a ridere, dissero: ‘Lo hai appena mangiato..'”

L’uomo ha anche raccontato che ISIS sta terrorizzando la gente del posto minacciando di rapirli e seppellirli vivi. E che spesso, i prigionieri che catturano, li gettano vivi in un ‘falò umano’.




Lascia un commento