Ideona di un Sindaco: affidare vigilanza parcheggi a immigrati…

Condividi!

RIVAROLO – L’idea è demenziale: risolvere l’emergenza dei parcheggiatori abusivi, assumendo altri ‘parcheggiatori abusivi’. Un po’ come combattere il problema dello spaccio, affidandolo a spacciatori professionisti stipendiati dal Comune.

Così, a Rivarolo, su suggerimento del vicesindaco, tal Edoardo Gaetano, il Comune ha deciso di affidare direttamente il taglieggio degli automobilisti agli immigrati. Il sabato del mercato, a Rivarolo, è diventato un mezzo incubo per tanti, troppi clienti. Chi cerca di lasciare la macchina nell’area Mulinet, lungo corso Rocco Meaglia, in piazza Sunchales o nei due parcheggi di via Carisia è costretto a fare i conti con una vera e propria organizzazione dell’obolo a tutti i costi. Tre sabati fa, carabinieri e agenti della polizia municipale hanno dato vita ad un’operazione congiunta allontanando da piazza Massoglia alcuni parcheggiatori abusivi e fermandone altri.

Ma ora il Comune ha la soluzione ‘finale’: «I migranti de L’isola di Ariel possono essere impiegati in mansioni di volontariato. Perché non utilizzarli lì?» spiega Gaetano. Un genio: come mai la stessa idea non è venuta a qualcun altro? Chissà. Forse, perché mettere altri immigrati dove degli immigrati taglieggiano gli automobilisti, significa dare loro rinforzi.

La stessa proposta è stata inoltrata anche agli Alpini. Come si fa, a confondere le Penne nere con i clandestini della solita associazione umanitaria a scopo di lucro?

Già si sussurra che la prossima idea del vicesindaco sia quella di affidare il trasporto dei bambini all’asilo, al noto amante delle gitarelle in campagna Pacciani. Meno male è morto.




Un pensiero su “Ideona di un Sindaco: affidare vigilanza parcheggi a immigrati…”

Lascia un commento