Pil 2015: solo + 0,1%, forse

Condividi!

TANTO RUMORE PER NULLA

Dopo tre anni consecutivi di assenza di crescita, tra tanti cali e qualche indice piatto, il Pil italiano, non ostante quantitative easing e petrolio ai minimi, rimane schifosamente piatto anche nei primi mesi del 2015.

Secondo i dati Istat infatti “per il primo trimestre 2015 è prevista una minuscola variazione congiunturale del Pil pari a +0,1%, con un intervallo di confidenza compreso tra -0,1% e +0,3%”, precisa l’Istituto di statistica.

Una presunta crescita meramente contabile, che non ha alcuna differenza da un calo dello 0,1%, dal punto di vista delle persone normali e della vita di tutti i giorni. E’ solo statistica.

Infatti, sottolinea ISTAT, restano “difficoltà nel mercato del lavoro e si conferma la fase deflazionistica”.

Se questa è #lavoltabuona, chissà quando sarà cattiva…

 




Un pensiero su “Pil 2015: solo + 0,1%, forse”

Lascia un commento