Sostituzione etnica: Governo invia 40 coloni africani in paesino di 250 abitanti

Condividi!

Malborghetto-Valbruna, paesino di 250 abitanti in provincia di Udine, è lì che Renzi sta inviando 40 dei clandestini raccattati dai suoi fanatici baciapile della GC

Il sindaco, Boris Preschern: “Sono indipendente eletto con una lista civica, non ho la tessera di alcun partito, con questi provvedimenti uccidono il turismo e lo sviluppo economico”.

“Amministro un piccolo paesino con poche centinaia di abitanti e da un giorno all’altro, senza alcun preavviso, ricevo la telefonata del Prefetto di Udine che mi informa che sono obbligato a ospitare 40 profughi. E la popolazione di Malborghetto è di 250 abitanti. Fate voi…”

“Le persone sono preoccupate. Oggi è apparso uno striscione molto duro in paese che la polizia ha prontamente ritirato. Tira una brutta aria. C’è modo e modo di fare e cose: questo è quello sbagliato. Le faccio io una domanda: destinare i bisognosi a chi ha le strutture senza però un’accurata analisi del contesto sociale ha senso secondo lei?”

La Polizia ‘rimuove’ gli striscioni. Ma abbiate la dignità di ribellarvi, e fatela finita di obbedire ad ordini demenziali.

Questo è un genocidio con altri mezzi: i cittadini facciano blocchi stradali, Tor Sapienza ha insegnato che la reazione ‘violenta’ è l’unica che il potere comprende.

Ormai le intenzioni del governo abusivo sono chiare: importare più africani possibile, per alterare la struttura etnica del Paese.




2 pensieri su “Sostituzione etnica: Governo invia 40 coloni africani in paesino di 250 abitanti”

  1. mentre in Svezia, il Paese che il giornalista Severgnini conosce come il più avanzato ed accogliente, d’Europa, mentre noi lo conosciamo perchè ha il primato del mondo occidentale per il numero dgli stupri commessi dai maomettani, un paese di 250 anime, HallnAS ha accolto 500 “profughi”. Ma non è il solo caso…. Articolo su http://www.dailystormer.com

Lascia un commento