Sito web difende la strage islamica dei cani: “Nessun movente religioso”

Sinceramente non pensavamo che il filo-islamismo dell’in-credibile sito di satira Bufale.net arrivasse a tanto. E invece arriva a difendere la strage islamica – e sottolineiamo islamica – di cani in Pakistan, della quale abbiamo scritto giorni fa: lo hanno fatto per ‘impedire la diffusione di malattie’, dicono. Come se fosse una scusa sufficiente.

Come abbiamo scritto nell’articolo:

La città pakistana ha iniziato la strage di massa, dopo che le autorità si erano ‘allarmate’ – questa la versione ufficiale – per il loro numero crescente.

Secondo alcune organizzazioni dei diritti degli animali, però, si tratta di una scusa per eliminare animali considerati dagli islamici come ‘impuri’. Non che faccia una grande differenza, sempre di barbarie si tratta.

 

Ovviamente si può credere alla versione ufficiale del rinomato governo pakistano, ma anche in questo caso, ci si può domandare se la stessa cosa potrebbe capitare da noi. E se in questa mancanza di proteste della gente di Karachi ci sia, in realtà, il disprezzo islamico per un animale considerato impuro.

La vetta del ridicolo la toccano quando si lanciano in una difesa della dottrina islamica:

In merito al cane in alcune scuole del diritto islamico è considerato impuro, ma se toccato bisogna fare dei lavaggi rituali prima di pregare. In altre scuole non è considerato impuro, salvo che in alcune venga considerata impura la sua saliva. Ma soprattutto tutto questo riguarda il tenere un cane in casa, mentre i cani possono legittimamente essere tenuti per la guardia, per la caccia o per compagnia in giardino.

Un sito d’informazione occidentale che scusa l’oscena pratica dei lavaggi rituali in caso di contatto con un cane, è qualcosa di veramente disgustoso che non merita altri commenti. A quando un bell’articolo in difesa della lapidazione?

Oltretutto, la pratica di eliminare i cani randagi per evitare epidemie di rabbia è scientificamente priva di senso, come dice l’OMS:

“Dog destruction alone is not effective in rabies control. There is no evidence that removal of dogs alone has ever had a significant impact on dog population densities or the spread of rabies”

“Mass canine vaccination campaigns have been the most effective measure for controlling canine rabies. High vaccination coverage (70 percent or higher) can be attained through comprehensive strategies consisting among others of well-designed educational campaigns, intersectoral cooperation, community participation, local commitment in planning and execution.”

Il problema sono gli uomini di quei posti, non i cani.

Quindi: cari cazzari di Bufale.net, per fare propaganda filo-islamica, prendetevela con noi di VOX, ma lasciate stare gli animali.



Lascia un commento