Cittadino ‘italiano’ arrestato mentre combatteva con ISIS

Condividi!

Un presunto ‘cittadino italiano’ unitosi ad ISIS, è stato arrestato nel luglio scorso nella zona di Erbil ed è detenuto dal dipartimento antiterrorismo della regione autonoma curda di Erbil. Lo ha confermato il ministro abusivo degli Esteri Gentiloni nel corso di una conferenza stampa a Bruxelles.

L’ambasciatore italiano a Bagdad, Marotti, ha riferito che l’Italia è stata informata dalle autorità del Kurdistan iracheno a settembre e che “gli sta fornendo assistenza consolare”. Sull’arresto avvenuto a luglio, i diplomatici non hanno ancora gli atti con le accuse.

Posto che vogliamo sapere quanto sia ‘italiano’: assistenza consolare? Lasciatelo marcire nelle prigioni curde.




Un pensiero su “Cittadino ‘italiano’ arrestato mentre combatteva con ISIS”

Lascia un commento