“Almeno 30mila i terroristi di ISIS arrivati con i barconi”

Condividi!

Alcuni giorni fa, VOX ha pubblicata questa notizia – ISIS: “Abbiamo inviato 4mila terroristi sui barconi” – pare che invece ISIS abbia volutamente sottostimato le proprie forze di occupazione. Infatti, i terroristi in arrivati in europa attraverso le rotte dell’immigrazione,  secondo il quotidiano spagnolo El Pais, che cita un’informativa elaborata lo scorso anno prima degli attentati a parigi da parte della polizia spagnola, sarebbero tra “i 30 e i 100mila”.

El Pain cita lo stesso documento di VOX, con l’aggiunta di un percorso ‘largo’ dall’America Latina attraverso i Caraibi. I tre percorsi principali di ingresso sarebbero: dall’africa, dall’america meridionale e dall’europa.

Secondo il quotidiano spagnolo, di ex combattenti, molti provenienti dalla guerra civile siriana, esperti nel maneggiare armi ed esplosivi. proprio l’esodo di massa da paesi in guerra ha causato “il proliferare di organizzazioni responsabili della tratta di esseri umani, organizzazioni che forniscono anche documenti falsi o contraffatti.

E per ISIS il guadagnoè doppio, strategico ed economico: utilizza il traffico per veicolare i propri terroristi, e nel frattempo si fa anche pagare. Il profitto è “incalcolabile” ed è “superiore al traffico di cocaina”, considerato il fatto che ogni immigrati paga tra i 6 e i 10 mila euro per ogni viaggio.




Lascia un commento