Putin avverte: “Vogliamo la pace, ma siamo pronti alla guerra”

Condividi!

La Russia “non vuole la guerra con nessuno” anzi, “conta di collaborare con tutti”. Lo ha dichiarato il presidente russo, Putin, all’indomani dell’incontro interlocutorio con la cancelliera Merkel e il presidente Hollande, a proposito della crisi in Ucraina.

French President Francois Hollande (R) gestures as he speaks with Russian President Vladimir Putin (C) and German Chancellor Angela Merkel during a meeting at the Kremlin in Moscow

Putin ha così implicitamente confermato il proprio appoggio al piano di pace proposto ieri da Merkel-Hollande e osteggiato dagli Usa. Putin ha puntualizzato che Mosca “mai accetterà un ordine mondiale diretto da un unico soggetto-guida incontrastato, che vuole rimanere tale”. Ogni riferimento è puramente voluto.

Gli Stati Uniti rifiutano di escludere la possibilità di inviare armi a Kiev. L’eventualità preoccupa perfino i solitamente arrendevoli alleati europei, secondo i quali le armi statunitensi da utilizzare contro i filorussi porterebbero ad una escalation del conflitto.

Ci sono elementi all’interno del Pentagono ossessionati da un inesistente pericolo russo: da qui la ‘rivoluzione’ ucraina e il tentativo di accerchiamento.




Un pensiero su “Putin avverte: “Vogliamo la pace, ma siamo pronti alla guerra””

Lascia un commento