Oggi, i ‘ribelli’ amici di Greta e Vanessa hanno decapitato 2 ragazzini – FOTO CHOC

Condividi!

 

Altro che ‘certe cose le fanno solo gli estremisti di ISIS’: le fanno tutti gli islamici, anche i presunti ‘moderati’. 

Questa foto viene da Damasco, dal quartiere Jobar controllato dai cosiddetti ‘ribelli’ dell’Esercito Siriano Libero (FSA). Quello a cui Vanessa e Greta portavano aiuti, quelli, la cui bandiera sventolavano.

Ebbene, decapitano i ragazzini. Li decapitano e se ne vantano sui social network diffondendo loro stessi le immagini.

E sono gli stessi che l’organizzazione messa in piedi dalle due svampite con altri fa arrivare in Italia con i barconi.

La foto è stata diffusa dagli stessi ‘ribelli’, quindi non è una ‘manipolazione del regime di Assad’.

Come noterete dalla foto diffusa dagli account dei ‘ribelli’ senza copertura, sembra ci sia ‘spazio’ tra le teste e le mani, il che potrebbe far credere ad un fotomontaggio. Ma non ci sarebbe alcun motivo per ‘autoaccusarsi’ dai avere decapitato qualcuno, diffondendo poi le immagini sui propri account Twitter. Quindi, deve esserci qualcosa che permette al ‘ribelle’ di tenere le due teste – ad esempio uno spago che non si vede per i giochi di luce, e infatti si può dedurne la presenza dalla direzione dei capelli della prima testa mozzata.

Oppure, come suggeriscono alcuni analisti, la foto è stata presa mentre le ‘teste venivano lasciate andare’.




Un pensiero su “Oggi, i ‘ribelli’ amici di Greta e Vanessa hanno decapitato 2 ragazzini – FOTO CHOC”

Lascia un commento