Stuprata da 6 profughi su nave di linea: “Aiutatemi, sono stati i neri”

Condividi!

Un giovane africano è stato arrestato in Svezia per lo stupro di gruppo avvenuto su un traghetto finlandese nella notte di venerdì scorso.

Insieme ad altri sei uomini sarebbero i responsabili dello stupro di una donna di 45 anni a bordo della nave da crociera Viking Amorella.

Visto che lo stupro si è verificato su un traghetto finlandese, gli investigatori non sanno ancora se questo sia perseguibile in Svezia o in Finlandia.

Altre cinque persone sono state arrestate a Turku, in Finlandia, perché sospettati di coinvolgimento nella stupro di gruppo.

Una testimone oculare che era a bordo del traghetto, ha raccontato che il suo compagno era uno di quelli che hanno trovata la donna violentata distesa con i pantaloni calati nel corridoio della nave.

La donna era isterica e in stato di prostrazione. Voglio anche sottolineare che tutti i responsabili erano di ‘origine africana’, anche se potrebbero essere nati qui, ha detto il testimone in un commento postato su Facebook.

Un’altra testimone ha scritto su Twitter che gli uomini avevano i tratti tipicamente somali. Secondo la donna, che ha anche rilasciato un’intervista al giornale LT , gli africani hanno anche cercato di penetrare nella sua cabina durante la notte.

“Parlavano uno svedese  appena decente. Li abbiamo visti arrestati. La banda stava vagando lungo la nave alla ricerca di una ‘preda’..”.

Quando è stata trovata, la vittima dello stupro era in pessime condizioni e ripetuto più e più volte: “I negri, sono stati i negri” e “aiutatemi, aiutatemi, aiutatemi”, secondo il testimone.




Un pensiero su “Stuprata da 6 profughi su nave di linea: “Aiutatemi, sono stati i neri””

Lascia un commento