Comune italiano dedica piazza ai martiri russi di Odessa

Condividi!

Ceriano Laghetto è il primo comune italiano ad intitolare una piazza ai “Martiri di Odessa”: il riferimento è al massacro del 2 maggio 2014 quando nella città dell’Ucraina Orientale, avvenne il massacro dei cittadini russi.

E’ la seconda volta che Ceriano Laghetto interviene sull’argomento. Lo aveva già fatto a ottobre 2014, con un ordine del giorno in cui il consiglio comunale del piccolo centro brianzolo si è dissociato dalle sanzioni contro la Russia.

I mass media russi hanno richiamato la notizia dell’intitolazione, ovviamente con connotazione positiva, e così anche l’ambasciata russa a Roma.

“Se questo gesto potrà servire ad accendere un po’ di più i riflettori su quelle vicende, ne siamo orgogliosi”, afferma il sindaco di Ceriano, Dante Cattaneo.

L’ambasciatore ucraino, ha definito la lettura del comune brianzolo degli eventi come una ‘diffamazione’.




Lascia un commento