Pizzarotti taglia ai ragazzi disabili: “Ma spende 14mila euro per tradurre ‘statuto’ in cinese”

Condividi!

La giunta di Federico Pizzarotti ha annunciato recentemente i tagli ai servizi integrativi per i ragazzi disabili nelle scuole. Che si arrangino, mica sono zingari o immigrati.

Contro Pizzarotti e il suo assessore alle Politiche sociali, Laura Rossi, che ha decisa la riduzione del servizio di  sostegno agli studenti con disabilità e alle loro famiglie anche gli Amici di Beppe Grillo, perché Pizzarotti è più un piddino che un grillino.

 

IL Comune motiva la scelta con la ‘mancanza di risorse dovute alla nuova legge di stabilità‘: tutto vero, Renzi ha devastato le risorse degli enti locali per finanziare Mare Nostrum e i clandestini in hotel. Ma questo, però, non spiega dove abbia allora trovato,  Pizzarotti,  i 14.393,11 euro stanziati per tradurre in inglese, francese, spagnolo, arabo e cinese lo Statuto del Comune di Parma: un provvedimento demenziale e paraculista. Oppure, gli oltre10 mila euro spesi per inviare una delegazione dell’amministrazione a Tokyo alla festa dello spaghetto giapponese. Spese delle quali lo accusa il consigliere di opposizione Rainieri.

E questo per tacere dei 33mila euro spesi per ‘sistemare’ il campo nomadi e delle casette agli zingari.




2 pensieri su “Pizzarotti taglia ai ragazzi disabili: “Ma spende 14mila euro per tradurre ‘statuto’ in cinese””

Lascia un commento