Governo euro-ucraino bombarda miniera: intrappolati 500 minatori

Condividi!

Centinaia di minatori sono intrappolati in una miniera nell’Ucraina orientale controllata dai filo-russi, dopo che una granata euro-ucraina ha colpito la centrale elettrica che fornisce elettricità.

Quasi 500 lavoratori erano all’interno della miniera di carbone di Zasyadko, nella città di Donetsk, quando la corrente è andata via questa mattina e il numero di minatori feriti è sconosciuto.

Più di 100 sono stati evacuati.

La miniera di Zasyadko ha avuto diversi incidenti gravi che le hanno dato la reputazione di essere una delle più mortali in Ucraina.

E ‘stata la scena del peggior disastro mai mineraria del Paese, nel novembre 2007, quando 101 operai sono stati uccisi in una grande esplosione di gas metano. Circa 250 minatori si ritiene siano morti in incidenti ed esplosioni negli ultimi 15 anni.

Donetsk è stato pesantemente bombardato negli ultimi mesi dal governo euro-ucraino.




Lascia un commento