Eurocatastrofe: Grecia con maggioranza senza senso

Condividi!
greciaele
CLICCA PER AGGIORNARE

 

Quando mancano pochi seggi alla fine dello scrutinio, sembra che i vincitori delle elezioni greche di Syriza non riescano ad ottenere la maggioranza assoluta di 151 seggi, necessaria, anche se non sufficiente, vista la variegata composizione del movimento, per governare.

E’ l’esito peggiore per la Ue. Ancora peggiore di un governo Tsipras stabile, che è comunque, seppure contro l’austerità, un entusiasta dell’Euro. La solita foglia di fico del Sistema. L’ultima.

Incredibile il risultato di Alba Dorata, che è terzo partito, confermando gli stessi voti delle ultime politiche, non ostante il suo segretario e molti parlamentari siano in carcere, perseguitati dal Sistema. E non ostante una campagna mediatica che li dipinge come ‘nazisti’.

Non è la fine dell’Euro. Ma l’inizio della sua fine, perché, non ostante voglia l’Euro, le politiche di Syriza entreranno in collisione con quelle Ue. Dando il via ad una crisi sistemica e ad un effetto domino.


AGGIORNAMENTO

 

“Il partito Greci Indipendenti sosterrà
il governo che sarà formato dal presi-
dente incaricato Tsipras. Da questo
momento il Paese ha un nuovo governo”.
E’ quanto ha dichiarato Panos Kammenos,
il leader del partito Greci Indipenden-
ti (Anel, di destra) uscendo dall’in-
contro di un’ora avuto con Alexis
Tsipras.

Appoggio esterno già annunciato dal
partito centrista Potami.

Il solito governicchio di Sistema.




Un pensiero su “Eurocatastrofe: Grecia con maggioranza senza senso”

Lascia un commento