Moody’s gela Draghi: “QE servirà (quasi) a nulla”

Vox
Condividi!

Il Quantitative Easing della Bce ha “solo un effetto limitato sulla crescita, il credito e l’inflazione nell’area euro”.
Lo afferma l’agenzia Moody’s, sottolineando che il piano di acquisti “sarà generalmente positivo per chi emette debito nell’area euro, a seconda del successo del Quantitative Easing nel rafforzare la crescita e l’inflazione”.

“Gli effetti del QE varieranno fra i vari settori, ma riteniamo che saranno limitati”, afferma Marie Diron, vice presidente di Moody’s.

Vox

Il motivo è semplice. L’economia UE è stagnante per questioni strutturali: c’è, nel mondo, un eccesso di ‘offerta’ rispetto alla domanda. E’ lo squilibrio caratteristico della Globalizzazione: troppi producono, pochi consumano. E il dramma è che l’eccesso di produzione rispetto alla domanda non fa che esasperare ulteriormente la stagnazione della domanda perché genera un flusso netto di ricchezza dal basso delle società occidentali verso l’alto. Sempre più ricchi i ricchi (e sempre meno), sempre più poveri i poveri e le classi medie.

Se immaginiamo l’economia Ue come una barca in secca, e il QE come l’immissione di acqua nel bacino, dicono gli ‘esperti’ che la barca deve salire e togliersi dalle secche. Il problema è che la barca è bucata.




2 pensieri su “Moody’s gela Draghi: “QE servirà (quasi) a nulla””

  1. Il problema è che tutto questo denaro servirà solo se creiamo debito (infatti si libereranno risorse per mutui prestiti). Ma se la disoccupazione avanza e le tasse aumentano come si può pretendere di creare debito? Vendendosi l’anima?

I commenti sono chiusi.