Gentiloni nega l’evidenza: “Nessun riscatto”

Condividi!

“Greta e Vanessa non avevano informato le autorità italiane del loro viaggio in Siria”, lo chiama ‘viaggio’, il presunto ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, parlando alla camera dopo la liberazione delle due dementi, perché di due dementi si tratta.

VOX ha sempre sperato nella loro liberazione, e trattato l’argomento con molto tatto, per evitare ‘problemi’ in una fase delicata, ma ora che sono a casa possiamo serenamente definirle per quello che sono.

“Questa mattina, poco dopo le 4 a Ciampino, ho dato il bentornato a Greta e Vanessa: l’ho fatto a nome del governo e a nome dell’Italia intera”, ha poi aggiunto il bizzarro titolare della Farnesina. Accolte per cosa? Per farti una foto opportunity con loro?

“Infondate le voci sul riscatto”, ha detto. E qui una risata lo avrebbe dovuto seppellire: avete pagato diversi milioni di euro. Lo abbiamo scritto subito e lo ribadiamo. Se vuole, il governo può denunciarci, poi però deve mostrare la carte…




Un pensiero su “Gentiloni nega l’evidenza: “Nessun riscatto””

Lascia un commento