Norman: 18 i dispersi, morti di freddo in attesa soccorsi

Condividi!

Sono addirittura 18, sedici passeggeri e due clandestini, le persone disperse della Norman Atlantic, il traghetto andato a fuoco il 28 dicembre 2014 al largo delle coste albanesi. La nuova stima è stata fornita dalla Procura di Bari, che inizialmente aveva parlato di una quindicina di persone di cui non si avevano più notizie.

Le vittime del naufragio finora accertate sono nove. Morte di freddo e attaccate dagli squali, in attesa di soccorsi che non sono mai arrivati. Perché la MM aveva altri impegni.

Impossibile non pensare a Maria, la moglie di Carmine Balzano e al suo disperato appello perché non si interrompessero le ricerche del marito.

Ma quell’uomo – parola grossa – in foto, aveva altri impegni in quei giorni. Era a sciare con l’aereo di Stato.

Alla fine, i numeri giusti saranno, purtroppo, più vicini a quelli della stampa greca: quasi 40 morti.




Lascia un commento