Giamaica: l’isola dove si decapitano le donne – FOTO CHOC

Condividi!

NON E’ LA POSIZIONE GEOGRAFICA A DEFINIRE UN PAESE, MA LA POPOLAZIONE CHE LO ABITA

Una volta isola tra le più ricche dei Caraibi, è lentamente regredita a livelli africani (la sua popolazione è essenzialmente africana).

Una volta finito l’effetto colonizzazione, l’isola è ridiscesa nel solito caos africano.  Massacri inclusi.

PICPICPICPIC

A dimostrazione che non è l’Islam a generare violenza in popoli pacifici, ma sono popolazioni barbare a scegliersi una religione ‘adatta’, anche in Giamaica si usa decapitare.

Le immagini qui sotto sono di una madre di 6 bambini, Karen . Rainford, che pochi mesi fa è stata brutalmente uccisa dal suo ex-fidanzato e padre di 4 dei suoi figli: perché la cultura africana prevede una promiscuità diffusa.

Dopo averla selvaggiamente accoltellata le ha tagliato la testa gentandola poi fra i cespugli. Ne parliamo perché ad oggi, l’uomo – se così possiamo definirlo – non è ancora stato catturato, ed è stata diramato un avviso internazionale.  E visti i controlli ai tempi di Al Fano, non ci sorprenderebbe trovarcelo in qualche città italiana.

 




Lascia un commento