Turista: “Troppe molestie, torneremo solo se spariranno abusivi”

Vox
Condividi!

Un turista inglese scrive ad un giornale locale denunciando la sua ‘brutta’ esperienza estiva con i venditori abusivi africani a Sanremo e dice: “Torneremo in zona, solo se cittò risolverà il problema abusivi”

“Ho letto l’intervento di Michele Genovese che denunciava la presenza di venditori ambulanti illegali a Sanremo.

La scorsa estate, assieme a tutta la mia famiglia (otto persone) ho soggiornato al Royal Hotel, struttura dove già i miei genitori mi portavano negli anni ’60 e ’70 quando ero più giovane.

Dopo qualche giorno abbiamo programmato un giro in città per lo shopping e per visitare il famoso mercato di Piazza Eroi Sanremesi ma siamo rimasti scioccati dal numero enorme di venditori di merce contraffatta. Arroganti con i passanti tanto che mia moglie ne è rimasta sconvolta, anche perché ha percepito le continue insistenze di questi ultimi come autentiche minacce contro di lei. Quindi abbiamo deciso di ritornare in albergo senza nemmeno sostare per un pranzo veloce a Portosole, dove anche qui vi era la loro presenza.

Vox

Siamo poi andati ad Imperia dove abbiamo fatto una passeggiata molto più piacevole. Che bella città! Più tardi, tornati in albergo, abbiamo parlato con diverse altre persone, già state clienti abituali dell’hotel per molti anni, e che sono rimaste sorprese dall’avventura che ci era capitata.

E ‘difficile esprimere a parole i miei sentimenti su Sanremo: mi pervade una sensazione di disagio e mi chiedo che ne sarà di essa dal momento che sembra essere in rapido declino. Ma sicuramente qualcosa deve essere fatto, la polizia deve intervenire. Non sono un esperto in questioni amministrative italiane, ma sembra evidente che il sindaco abbia rinunciato a trovare una soluzione al problema e la polizia sembra avere altre questioni più importanti da affrontare.

A questo punto, prima di pensare a dove passeremo le nostre prossime vacanze estive, leggerò Sanremo News con interesse per vedere se la città ha il coraggio di affrontare in modo serio e una volta per tutte questo grave problema.

Michael S. Fishberg”.

I vari politicanti e gli intellettuali – cosiddetti – dicono sempre che ‘petrolio italiano è il turismo’: bene, lo stiamo dilapidando con l’immigrazione.




3 pensieri su “Turista: “Troppe molestie, torneremo solo se spariranno abusivi””

  1. Siamo ormai un paese del cazzo, grazie a questa classe politica criminale e parassita.

    Facciamo fuggire le vere risorse, cioè i turisti stranieri, e lasciamo qui le sedicenti risorse, cioè i vu cumprà senegalesi, che andrebbero espulsi in massa, perché commettono reato vendendo merce illegale e non pagano neppure 1 cent di tassa su quello che vendono e sul suolo che occupano.

    D’altronde questa situzione esiste perché coi turisti stranieri le varie coop rosse di sinistra come quelle di Buzzi, e quelle bianche legate a CL, Caritas e politicamente vicine ai neodemocristiani, non ci guadagnano nulla, mentre invece con gli invasori clandestini stranieri, ci fanno soldi a palate. Che schifo!

I commenti sono chiusi.