Una crescita fasulla: record di indebitamento in GB

Condividi!
L’INDEBITAMENTO MENSILE DELLE FAMIGLIE BRITANNICHE

La cosiddetta crescita dell’economia britannica è totalmente basata su un nuovo boom dei debiti delle famiglie. Una crescita malata.

La velocità con la quale i cittadini del Regno Unito stanno prendendo soldi in prestito è al massimo da sette anni,  oltre 1,25 miliardi di sterline (circa 1,5 miliardi di euro)  sono state prese in prestito su carte di credito, prestiti e scoperti bancari nel mese di novembre.

I dati della Banca d’Inghilterra mostrano che novembre ha visto il più grande aumento in prestiti non garantiti dal febbraio 2008, quando ci fu la famosa nazionalizzazione della banca Northern Rock.

Le statistiche rilasciate ieri mostrano che più di  980 milioni di sterline sono stati presi in prestiti e scoperti nel mese di novembre, un forte aumento dalla media di £ 728m nei sei mesi precedenti.

L’aumento delle vendite al dettaglio si basa quindi tutto  sull’aumento dell’indebitamento.  Dalla catastrofe debitoria del 2008 non è cambiato nulla nel mondo. Si ripetono gli stessi errori, per un motivo evidente: non sono mutati i motivi profondi che generano questi comportamenti. La Globalizzazione e l’immigrazione hanno compresso i redditi delle classi medie e basse europee, che sono costrette ad indebitarsi per ‘sostenere’ il proprio reddito.




Lascia un commento