Natale: solo la Casta e i clandestini in vacanza

Condividi!

Gli italiani che non si sposteranno dalle loro case per le festività sono 48 milioni e 30 milioni di essi non lo faranno per motivi economici.
L’allarme sulla situazione economica di famiglie e imprese è lanciato da Federalberghi. In definitiva, nove italiani su dieci quest’anno non partiranno per un totale di 54 milioni di connazionali a casa per Natale e oltre 53 mln a Capodanno. Fra chi parte, andranno in montagna il 40%, in una città diversa da quella di residenza il 24%, in una città d’arte il 16% e al mare il 14%.

E anche il Codacons, l’associazione dei consumatori, lancia un segnale d’allarme, con riferimento ai dati diffusi da Federalberghi, che confermano il clima di austerità delle festività natalizie: “48 milioni di cittadini rimarranno a casa durante le feste, rinunciando a viaggi e spostamenti”, commenta il presidente, Rienzi. “Questo perchè gli italiani arrivano a fine anno con le tasche sempre più vuote”, ha aggiunto.
“Le vendite natalizie registrano un -5% rispetto al 2013, con una contrazione generalizzata di 500 mln di euro”.

E insieme ai pochi fortunati appartenenti alla élite, passeranno il Natale in hotel anche i clandestini targati Mare Nostrum Triton.

Perché stanotte, mentre gli italiani dormivano, i ladri al governo hanno svaligiato le casse pubbliche e le tasche dei cittadini: hanno confermato il raddoppio dell’IVA sul pellet da riscaldamento, che come VOX aveva anticipato passerà dal 10 al 22%, per destinare altri 200 milioni di euro all’accoglienza di clandestini in hotel.

E questi sono gli hotel che al momento ospitano sedicenti profughi:




Lascia un commento