Clandestini occupano stabile: era finita accoglienza in hotel

Condividi!

FIRENZE – Una cinquantina di clandestini ai quali non è stato concesso asilo – infatti sono tutti africani provenienti da paesi in pace – ha occupato l’ex mobilificio Aiazzone in via Avogadro, a Sesto Fiorentino, nella zona dell’Osmannoro. Lo riferisce il Movimento di Lotta per la casa agli immigrati di Firenze. I richiedenti asilo, spiega il bizzarro movimento di illegali, hanno soggiornato alcuni mesi in strutture di accoglienza, a spese degli italiani, “ma poi sono finiti i soldi ed è finita l’accoglienza”.

Perché, una volta negato l’asilo a chi non ne aveva diritto nemmeno all’inizio, non sono stati espulsi?




Lascia un commento