India: 25mila bambini stuprati nel 2014

Condividi!

In India sono stati registrati nel 2014 ben 25mila casi di violenza sessuale nei confronti di donne e bambini. Lo ha dichiarato il ministro dell’Interno indiano, Singh,davanti alla Camera Alta del Parlamento. Singh poi,riferendosi al recente caso del tassista di Uber che ha violentato una giovane, promette che “il responsabile sarà assicurato alla giustizia”.

Combinare indiani e un servizio come UBER è un’idea geniale. Pensino meno ai nostri marò e più ai loro stupratori.




Lascia un commento