Governo nega 80 euro ai pensionati e porta clandestini in hotel

Condividi!

Roma – E’ destituita di ogni fondamento l’ipotesi di allargare il bonus degli 80 euro ai pensionati, sfondando il tetto del 3%. Il governo Renzi smentisce in questi termini quanto riportato da alcuni organi di informazione.

L’azione del governo, fanno sapere da palazzo Chigi, si è basata e si basa sul rispetto dei vincoli europei, che sta insieme alla spinta per la crescita che è al centro della legge di stabilità e della strategia economica dell’esecutivo.

Insomma, i pensionati dovranno continuare a rovistare nei cassonetti perché bisogna rispettare i “vincoli europei”. Chiaro?

Per i clandestini, invece, non c’è vincolo che tenga. Continuano ad essere ospitati negli alberghi a spese degli italiani, dopo essere entrati clandestinamente. E’ di ieri la notizia dei 57 sedicenti profughi che saranno condotti presso l’Hotel San Vicino Società Coperativa, nelle vicinanze del Comune di Apiro in provincia di Macerata, nelle Marche. Gli affari sono affari e le cooperative devono continuare a rubare.




Lascia un commento