La vita di una ragazzina italiana vale 3 anni e 4 mesi

Vox
Condividi!

beatrice

Confermata in appello la condanna – si fa per dire – a 3 anni e 4 mesi di inflitta in a Gabardi El Habib, il pirata della strada marocchino che il 10 luglio 2013 travolse e uccise a Gorgonzola Beatrice Papetti, di 16 anni. Il migrante era fuggito e si era costituito dopo una settimana, quando ormai era bravvato. Lo scorso 10 marzo era stato condannato in primo grado per omicidio colposo e omissione di soccorso. Sentenza confermata.

Vox

«Siamo abbastanza soddisfatti per la decisione dei giudici», ha commentato la famiglia: «Questa sentenza non riporterà in vita la nostra Beatrice ma spero che serva da lezione per chi va in giro ad ammazzare la gente sulle strade».

In primo grado era stata chiesta dal pm una pena più alta, ma il magistrato di turno….. La difesa del marocchino aveva presentato ricorso in appello per l’imputazione di omicidio colposo, sostenendo che il tratto di strada dove è avvenuto l’incidente era «scarsamente illuminato» e c’erano «pessime condizioni di visibilità».

Avvocati.




Un pensiero su “La vita di una ragazzina italiana vale 3 anni e 4 mesi”

I commenti sono chiusi.